Le grotte di Oliero

Vivere una giornata da veri esploratori con torcia e caschetto alla scoperta delle profondità della terra e trasformare una gita domenicale in una vera e propria avventura. E' quello che aspetta i visitatori delle grotte di Oliero, cavità carsiche situate nel comune di Valstagna, originate migliaia di anni fa dalla forza dell'acqua che, scendendo dall'Altopiano di Asiago, ha scavato queste profonde gole rocciose per poi affiorare a fondovalle, in prossimità del fiume Brenta.

Le grotte di Oliero

Sono quattro le grotte aperte al pubblico, immerse nel verde di un parco naturale: dalle due più in basso scaturisce il fiume Oliero, mentre i due "covoli" superiori, antichi sbocchi delle medesime sorgenti, sono ora asciutti. La visita al parco delle grotte segue dapprima un viottolo che conduce al Covolo degli assassini e al Covolo delle sorelle, sovrastati da altissime pareti rocciose sulle quali si può ammirare un ricco campionario della flora rupestre, tra cui spicca per bellezza il Raponzolo di roccia. Il sentiero scende quindi fino alla conca tra le due grotte principali, completamente circondata dalle freschissime acque sorgive ed immersa nel verde di piante secolari. Qui si apre la bassa e larga imboccatura del covolo dei Siori o grotta Parolini, dal nome del suo scopritore che la esplorò nel 1822. Una visita in barca di circa 30 minuti permette di scoprire tutti i segreti di questo mondo sotterraneo, dove ha trovato rifugio un raro fossile vivente: il Proteo, un anfibio troglobio presente solo nelle cavità del Carso triestino e sloveno.

Spettacolo particolarmente suggestivo è offerto dalla Sala della colata, una cascata di stalattiti alabastrine, alta ben quattordici metri, che incanta con la varietà delle forme e delle tonalità. Altre sale più interne si diramano da questa partendo da qualche decina di metri più in alto: sono i rami alti, accessibili soltanto agli speleologi, e, naturalmente, alla fantasia dei piccoli ospiti.

Informazioni utili: La temperatura dell'aria all'interno della grotta è di 12 gradi, quella dell'acqua di quasi 9: tali valori si mantengono costanti in tutto l'arco dell'anno. Le grotte sono chiuse al pubblico da novembre a febbraio. Per singoli e famiglie: consultare gli orari di apertura; per gruppi e scolaresche prenotazioni allo 0424 558250

Link: www.grottedioliero.it; info@valbrenta.net

 

 

English (United States) français (France) Deutsch (Deutschland) italiano (Italia) español (España) português (Portugal) русский (Россия)
Feedback su questo contenuto
vota
4.714285714285714 media
(7 voti)
Commenti
Eventi
locandina
Una serie di mostre dedicate al maestro del Rinascimento Paolo Veronese ...
Itinerari consigliati
Villa Cordellina
Itinerario mototuristico tra ville palladiane e paesaggi suggestivi ai piedi delle Piccole Dolomiti ...
my veneto logo
Il Tuo Viaggio
crea Itinerari personalizzati salva i Preferiti condividi Diari di viaggio

Media Center

Media Center
Il Veneto in foto, video, audioguide, webcam, brochures...